Blog

Miglior frullatore ad immersione 2019

Un minipimer è uno strumento da cucina molto utile, ma anche uno di quelli che molte persone guardano ancora con scetticismo. Ma perché acquistare questo attrezzo, quando posso eseguire le stesse operazioni con un frullatore verticale o un robot da cucina? È vero, alcune funzioni si sovrappongono, ma ci sono alcuni benefici offerti dal frullatore ad immersione, che rendono il suo acquisto necessario. Solo dopo aver utilizzato questo strumento, molti cuochi realizzano le sue possibilità multi-funzione, oltre ad essere il naturale sostituto, più pratico e leggero, di qualsiasi altro frullatore tradizionale.

PRODOTTO DIMENSIONI PESO VALUTAZIONE VEDERE IL PRODOTTO
7,3 x 7,3 x 42 cm 2 kg VEDI PREZZI
6,8 x 6,8 x 41 cm 1,2 kg VEDI PREZZI
10 x 5,7 x 39,6 cm 1,8 kg VEDI PREZZI
25,4 x 25,4 x 39,9 cm 1,5 kg VEDI PREZZI
30,5 x 30,5 x 40,6 cm 2,9 kg VEDI PREZZI
6,2 x 5,5 x 21 cm 1,5 kg VEDI PREZZI
7,3 x 7,3 x 42 cm 1 kg VEDI PREZZI
6,2 x 5,5 x 39,3 cm 1,3 kg VEDI PREZZI
6,2 x 5,5 x 39,3 cm 1 kg VEDI PREZZI
7,2 x 35 x 30 cm 0,8 kg VEDI PREZZI

Che cos’è

I minipimer sono molto diffusi in Europa, molto di più che nel resto del mondo. Questo strumento è conosciuto con molti nomi, tra cui minipimer, frullatore ad immersione, mixer ad immersione, ecc. In America lo chiamano semplicemente “immersion blender”. A parte il loro nome, la loro forma è sempre la stessa, più o meno. Questo apparecchio è costituito principalmente da due parti: il manico che contiene in motore ed al quale è collegato il cavo elettrico da attaccare alla presa; e le lame, che si trovano all’estremità di un tubo di plastica o in acciaio inox.

Alcuni modelli, hanno parti intercambiabili e la possibilità di collegare altri accessori al manico-motore, per ampliare la versatilità del prodotto. Generalmente, tra un minipimer ed un altro, varia la potenza, la lunghezza del prodotto e altre piccole caratteristiche. Le lame, servono per mischiare gli ingredienti, ed ottenere una purea liscia e omogenea. Alcuni accessori, consentono anche di sbattere o tagliare.

Per cosa si usa

La maggior parte delle persone, utilizza il minipimer per zuppe e salse. Per ottenere una zuppa ricca e cremosa, fatta con la zucca o ortaggi vari, è necessario eseguire il lavoro con un minipimer professionale. La caratteristica principale di questo attrezzo, infatti, è la possibilità di poterlo immergere direttamente nella pentola con gli ingredienti. Questo facilita le operazioni ed evita di poter sporcare la cucina per il trasferimento della zuppa da un contenitore alla pentola. Con questo attrezzo, qualche pomodoro, cipolle, aglio ed erbe, si posso no ottenere anche squisite salse per la pasta o per la pizza fatta in casa.

minipimer

Si tratta di un apparecchio eccellente anche per realizzare la maionese o qualsiasi condimento che richiede l’emulsionamento. La panna montata può essere preparata in meno di un minuto e un milkshake all’americana, si prepara in un solo contenitore, direttamente pronto da bere! Questo attrezzo è ideale anche per preparazioni di piccola entità e veloci, come per preparare, ad esempio, la pappa ai neonati o per fare dell’ottimo pesto. Con gli accessori giusti, si possono anche tagliare le noci, le erbe e l’aglio. Con le fruste poi, si possono sbattere le uova, preparare i pancake e molto altro ancora. Alcuni modelli, sono così potenti da riuscire addirittura a tritare il ghiaccio.

Come scegliere

Esistono diversi marchi che producono i frullatori ad immersione. Ognuno è realizzato per soddisfare particolare esigenze. Per questo motivo, scegliere il miglior frullatore ad immersione non è semplice. Il prezzo non è necessariamente un indice di valutazione per la qualità del prodotto, poiché ci sono molti modelli economici, che eseguono bene il proprio lavoro, anche se poi offrono qualche funzionalità in meno.

Inoltre, alcuni hanno prezzi anche abbastanza elevati, ma non per la loro qualità, ma per la vastità di accessori offerti nella confezione. Alcune persone, pensano che i Watt siano un indice di valutazione della potenza del prodotto e credono che più sia alto questo valore e più potente sarà il prodotto. Sbagliato. Alcuni modelli a “basso wattaggio” sono anche migliori di quelli commerciali o professionali.

Perché sia realmente efficace un minipimer, oltre ad una buona potenza, deve possedere anche delle ottime lame e una buona “gabbia” di contorno. Questo perché gli ingredienti devono essere in grado di entrare e fuoriuscire facilmente dalla zona di taglio. I motori dei frullatori ad immersione, partono da una potenza di 100 W, fino ad arrivare a 750 e più. Alcuni test, hanno dimostrato che un valore intermedio, è più che sufficiente per portarsi a casa un modello efficace e performante.

Vantaggi

Generalmente, il frullatore ad immersione è silenzioso, leggero e facile da usare. Due dei maggiori vantaggi che presenta un apparecchio come questo, sono: dimensioni e comodità. Questo piccolo frullatore può essere utilizzato praticamente in accoppiata con qualsiasi contenitore, incluse tazze e shaker. Siccome le sue dimensioni sono tipicamente compatte, si possono conservare in qualsiasi cassetto della cucina e tenerli sempre a portata di mano. Alcuni modelli, possono anche essere agganciati al muro con l’apposito accessorio.

La loro manutenzione è molto semplice, soprattutto se si acquista un modello che si divide in due parti. Staccando la parte che contiene le lame, si può tranquillamente lavarlo sotto acqua corrente, o in lavastoviglie se si è scelti di acquistare un modello in acciaio inossidabile. Questo non solo consente di velocizzare le operazioni di pulizia, ma anche di evitare di danneggiare il motore mentre si lava l’apparecchio.

Caratteristiche

mixer ad immersioneI modelli più economici, non offrono la possibilità di sganciare la parte che ospita le lame e non possiedono più di una sola velocità di rotazione. I modelli migliori, al contrario, presentano un’impugnatura migliore, ergonomica ed antiscivolo, la possibilità di scegliere tra più velocità, accessori, ed hanno una potenza maggiore. Detto questo, molti utenti potrebbero addirittura trovare inutili alcune funzioni, per esempio, la possibilità di scegliere tra 10 velocità differenti. Molti optano per una velocità bassa, media o alta, a seconda dell’uso che devono farne. Per questo motivo, la maggior parte degli utenti, possono acquistare un buon attrezzo per molto meno di 100 euro.

Chiaramente, chi desidera un prodotto professionale, versatile e completo di accessori, può spendere anche più di 200 euro. Se volete conoscere del minipimer prezzi e offerte, vi rimando ai link che trovare sulle nostre pagine, per scegliere il modello più adatto per le vostre esigenze. Sono disponibili sia versioni con filo che a batteria, mentre altri offrono la possibilità di essere appesi al muro. Quelli in acciaio inox sono sicuramente i migliori, ma quelli in plastica costano molto di meno. Dimensioni, forme e potenza, vanno scelte in base alle proprie esigenze e all’uso maggiore che si farà del frullatore ad immersione.